TRANSLATE

giovedì 14 luglio 2011

Troppo sole? Chiedi aiuto a melone e argilla...

Dopo una giornata di esposizione al sole e soprattutto quando si eccede, puoi ricorrere ad una lozione fai da te semplice e veloce da preparare.

Ingredienti :


*1 cucchiaino di argilla verde ventilata
Argilla Verde Ventilata Attiva Essiccata al SoleDa non perdere
Prezzo € 6,00


Preparazione:
  1. Sbucciate il melone, frullate la polpa e filtratela attraverso un colino a trame fitte.
  2. Raccogliete il succo di melone in una terrina, aggiungete l'argilla e mescolate per un minuto.
  3. Attendete per qualche minuto, finché l'argilla si deposita sul fondo.

Istruzioni d'uso:

Immergete un batuffolo di ovatta nel liquido ottenuto e tamponate delicatamente le parti arrossate e bollenti.

Ripetere l'azione fino a quando non provate il sollievo desiderato.

Lasciate agire per qualche minuto, quindi sciacquate con acqua fredda e asciugate tamponando delicatamente, senza strofinare.
Cosmesi Naturale Pratica
Prezzo € 10,00


Quando si usa e perché :

Questa lozione lenitiva si può utilizzate anche subito dopo l'esposizione, dopo aver fatto la doccia.

Si utilizza per lievi scottature ed arrossamenti o semplicemente per rinfrescarsi un po e ridonare alla pelle un aspetto più omogeneo.

Il succo di melone infatti ha un effetto rinfrescante e astringente e, allevia gli effetti negativi di un'eccessiva esposizione al sole.


OkNotizie

martedì 12 luglio 2011

Passeggiando sulla sabbia ottieni salute e bellezza

Il mare è un vero medico naturale...

Nelle più differenti zone marine possiamo beneficiare di innumerevoli risorse benefiche, basterebbe essere più consapevoli dei benefici che ci offre il mare ed anche una breve vacanza potrebbe riequilibrarci, ricaricarci e curarci dai disturbi che ci portiamo dietro già da tempo.

La sabbia del mare ci offre molti benefici e quello più semplice e naturale si ottiene semplicemente passeggiandoci sopra.


E' un movimento che aiuta il deflusso venoso degli arti inferiori, con effetti positivi per la circolazione e la bellezza delle gambe.

lunedì 11 luglio 2011

Ti mancano le forze? Ricaricati con il massaggio bioenergetico!

Il calo energetico è un problema molto frequente soprattutto in questa nostra società.

Si passa dall'attività frenetica ininterrotta eccedendo nello sfruttamento delle nostre risorse psicofisiche, all'immobilità totale unita ad un'iperattività mentale negativa, ottenendo come risultato una congestione di pensieri ossessivi inutili e distruttivi.

Bisognerebbe imparare ad usare la mente razionale solo come strumento utile per la sopravvivenza e per vivere nel miglior modo possibile e non sprecare energie inutili facendola lavorare in modo distruttivo dando importanza ai nostri pensieri negativi; come se fosse un motore che viene accelerato inutilmente senza la marcia ingranata, mandandolo fuori giri fino al grippaggio.

La mente dovrebbe essere usata come il disco fisso di un computer, attingendo alle informazioni che ci servono per gli innumerevoli compiti utili.

L'errore che tanti di noi facciamo è che ci identifichiamo con la mente. Crediamo di essere la nostra mente, mentre noi siamo molto di più e, come risultato la mente diventa diabolica e se ne approfitta prendendo il sopravvento...

...ma la mente non ha intelligenza! Ribadisco, non è altro che un contenitore di informazioni.


Non è così difficile imparare a stare in questo stato. 

I saggi di tutti i tempi ci insegnano che se ad esempio bevi un bicchiere d'acqua devi essere presente totalmente a quell'azione, devi sentire l'acqua che ti bagna le labbra, che passa attraverso la bocca e che scende giù nello stomaco. Devi essere quell'azione!

Quando vi capita di sedervi sul divano per un po' di relax ed i pensieri cominciano a martellarvi, provate semplicemente per qualche minuto a sentire il vostro respiro:

l'aria fresca che entra e, l'aria calda che esce visualizzando/immaginando tutto il percorso che fa fino a quando entra nei polmoni e viceversa il percorso che fa l'anidride carbonica per uscire. Questa è semplicemente meditazione!

Allargando un po' la visuale direi che un rimedio efficace per non cadere nella trappola della mente che tende a congestionarsi di pensieri negativi, è darsi alla creatività totale. Questo non vuol dire fare per forza il pittore, lo scrittore o il musicista, ma tutto ciò che facciamo andrebbe fatto in uno stato meditativo e soprattutto creativo. Anche le faccende domestiche o qualunque altra azione andrebbe svolta in questo modo.


Adesso tanti di voi staranno pensando: ma l'energia mi manca già prima dell'azione, anzi già di mattina appena sveglio/a come faccio ad attivarmi in modo positivo se già mi sento come uno straccio da buttare?
E' una pratica semplicissima di automassaggio dinamico e nonostante dura pochissimo (5-10 minuti) vi rivitalizzerà donandovi nuova energia. E' ottima da fare soprattutto al risveglio mattutino o nella pausa lavorativa ed è utile al massaggiatore prima di effettuare dei trattamenti, per aumentare il suo livello di energia.
L'azione da svolgere è picchiettare ritmicamente la superficie di tutto il corpo con le dita e le palme delle mani.
1-Stendete davanti a voi il braccio sinistro, con la palma rivolta verso il basso. Con la mano destra eseguite i picchiettamenti partendo dalla punta delle unghie fino alla spalla.
2-Ruotare il polso ed eseguire il movimento di ritorno sulla parte interna del braccio, dalla spalla fino alla mano.
3-Fate lo stesso sull'altro braccio.
4-picchiettate ora con entrambe le mani la superficie anteriore del corpo, procedendo dall'alto verso il basso: prima il busto, poi il bacino, scendendo infine lungo le cosce e le gambe per arrivare ai piedi.
5-Una volta raggiunto il dorso dei piedi, passate a picchiettare la superficie posteriore del corpo, partendo dalla parte inferiore delle gambe e risalendo lungo le cosce, i glutei, il dorso, le spalle e il collo. Per raggiungere la zona scapolare, aiutatevi spingendo con la palma della mano destra sul gomito sinistro, in modo da poter picchiettare la spalla opposta. Fate la stessa cosa per l'altra, premendo con la mano sinistra sul gomito destro.
6-Fate scivolare le mani su tutto il corpo dall'alto verso il basso, come se fosse un risciacquo.

Ovviamente per evitare i cali energetici repentini e per recuperare energia ci sono altre cose importanti da tener presente tra cui:

*Alimentazione

*Idratazione

*Riposo (qualità e giuste ore di sonno)

*Integrazione al bisogno (sali minerali, potassio, magnesio etc.)

*Attività fisica (blanda e regolare)

*Tecniche di rilassamento ed antistress

Vi ricordo che tutto ciò che scrivo è stato da me prima studiato in modo approfondito, sperimentato e suggerito a tantissime persone che mi hanno confermato i notevoli benefici, vi aggiungo che comunque non dovete fidarvi delle mie parole ma, sperimentare per un po le tecniche ed i suggerimenti e sarò lieto di leggere i vostri commenti.

martedì 5 ottobre 2010

Pulizia del viso all'olio d'oliva

Tutti noi siamo abituati a spendere fior di quattrini per la nostre cure... soprattutto per quelle estetiche.
Ma siamo proprio sicuri che bisogna spendere così tanto per entrare in possesso di prodotti di qualità?
Diciamo che non è sempre così.
Spesso anche se abbiamo tutto ciò che ci occorre proprio lì davanti ai nostri occhi, tendiamo a cercare altrove...
Con questo post vi dimostrerò che il miglior prodotto per farsi un'ottima e naturale pulizia del viso è quello che costa di meno, anzi direi proprio che è un prodotto a costo zero.

Ingredienti per una pulizia del viso:
*Un cucchiaino di acqua minerale non gassata.
*mezzo cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Come si usa:
Versate l'acqua e l'olio in un contenitore può andare bene anche una tazzina da caffè o un bicchierino da liquore.
Mescolate con uno stuzzicadenti o semplicemente con un dito. Impregnate un batuffolo di ovatta con l'acqua e l'olio e passatelo ripetutamente sul viso e sul collo. Se necessario si può ripetere l'operazione... ad esempio quando si usa molto trucco. Sciacquate con acqua tiepida e asciugate la pelle con un asciugamano pulito (non usato). Bisogna passare con cura l'asciugamano anche sulle palpebre, per eliminare eventuali residui di olio che potrebbero entrare negli occhi e provocare un po' di fastidio.

Effetti:
Questa pulizia del viso non solo è velocissima, ma è anche molto efficace, infatti combatte i punti neri e riequilibra le pelli miste (grasse/secche). Quindi possiamo dire che può andar bene per tutti i tipi di pelle.
Più naturale di così...






Spazzola Cosmetica
Prezzo € 13,00

lunedì 4 ottobre 2010

Casa: “la nostra seconda pelle”

A questo post ne seguiranno altri in cui vi darò informazioni teoriche e soprattutto pratiche per rendere la vostra casa un ambiente sano e felice.
Vi invito dunque a partecipare in modo attivo scrivendo i vostri commenti,
ponendomi anche domande, e chiedendomi maggiori informazioni soprattutto per le vostre esigenze e curiosità personali.
Sarò lieto di rispondervi al più presto, nel limite delle mie possibilità.

La nostra abitazione racconta chi siamo proprio come una seconda pelle in continua trasformazione. Non a caso per conoscere meglio una persona è quasi indispensabile vedere dove abita. Non solo sapendo in che zona abita, ma indipendentemente dallo stile di arredamento o dalle caratteristiche dell'edificio, basta osservare l'insieme di colori, dei materiali, degli oggetti che compongono un'abitazione per capire che tutto questo è una proiezione attendibile delle personalità di chi ci vive.

La casa è un vero guscio che vive e cresce con noi, un abito che ci avvolge ed entro certi limiti può addirittura condizionare la nostra esistenza. Le persone di oggi sono abituate a partire, a vagabondare per il mondo, a vivere in alloggi di fortuna, in auto, in hotel etc. ma hanno nello stesso tempo bisogno di una casa pronta ad accoglierle.
Questa contrapposizione tra il voler stare fuori, evadere ed il bisogno della nostra: “casa dolce casa” sono alla base di una vita creativa ed appagante.

Vivere e Abitare Feng Shui
Prezzo € 14,50

lunedì 27 settembre 2010

Prevenire l'influenza con i "Rimedi Naturali"

influenza suina
Per prevenire l’influenza bisogna fare tutto il possibile per portare le nostre difese immunitarie al massimo dell’efficienza.
Per ottenere questo, che è anche alla base della nostra buona salute, si deve raggiungere prima di tutto un ottimo stile di vita: 

alimentazione sana e varia, movimento, equilibrio psicofisico (aiutarsi con tecniche di rilassamento contro lo stress), riposo (l’organismo ha bisogno di un buon sonno ristoratore ogni notte), quindi non basta dormire solo le ore giuste, almeno 7/8 ore, ma il sonno deve essere anche di qualità, rilassato e profondo.
Tornando all’influenza in modo più specifico, in autunno converrebbe integrare nella propria dieta alcuni prodotti naturali, che se usati nel modo giusto possono sicuramente funzionare come vaccino naturale.
L’echinacea (pianta di origini Nord Americane) angustifolia o purpurea, in estratto fluido analcolico per bambini e soluzione idroalcolica o come estratto secco per ragazzi e adulti, presa due o tre volte al dì per un mese, è un ottimo coadiuvante contro l’influenza, ma soprattutto è utile per la prevenzione funzionando da immunostimolante ed in modo specifico svolge un’azione antinfiammatoria, azione antiialuronidasica e cicatrizzante, azione antifungina, azione antiossidante, azione antitumorale, azione contro le infezioni delle vie aeree superiori etc.
Le quantità: “estratto fluido: 20 gocce due o tre volte al giorno per i bambini; soluzione idroalcolica 30/40 gocce 2-3 volte al dì per gli adulti; estratto secco: 1-2 compresse da 250-400 mg 2 o 2 volte al dì. Inoltre possiamo usufruire anche del decotto della radice essiccata: 7-10 g in 200 ml di acqua in decozione per 20 minuti a fuoco lento, 2-3 volte al dì. Oppure della polvere di radice essiccata: 1-2 compresse da 1 g 2-3 volte al dì.
Le quantità possono variare a secondo dei casi e del preparato quindi chiedete sempre consiglio ad un professionista del settore naturale e consultate il medico. Insieme all’echinacea durante la giornata sciogliete in bocca qualche compressa di propoli(prodotto naturale delle api) che servirà da coadiuvante contro i problemi delle vie aeree superiori svolgendo anche la sua funzione di antisettico locale, e ottima anche per l’innalzamento delle difese immunitarie.
Soprattutto nel periodo critico bisogna stare attenti al giusto apporto vitaminicoaumentando in modo particolare quello della vitamina C, usufruendo della frutta di stagione possibilmente biologica, ed eventualmente di integratori naturali (vi ricordo che prima bisogna fare rieducazione alimentare risolvendo l’eventuale disbiosi intestinale, altrimenti ci potrebbe essere una disvitaminosi cioè la carenza patologica di vitamine connessa all’incapacità dell’organismo a utilizzare le vitamine ingerite) .
Concludo l’articolo descrivendovi un decotto da preparare, per l’influenza ed in modo specifico per le affezioni catarrali.


Gli ingredienti : 

1 pizzico di malva

6 frutti (le “coccole”) di rosa canina 

1 cucchiaino di miele

mezzo limone 

1 bicchiere d’acqua

Fate bollire la rosa canina per 2 minuti. Aggiungete la malva e fate bollire per un altro minuto. Lasciate riposare per 5 minuti e filtrate. Aggiungete il succo di mezzo limone e il miele, mescolando.
Assumete mezzo bicchiere di decotto al giorno, a digiuno, per
una settimana.



Influenza e Malattie Invernali
Prezzo € 9,90

Il seno: rassodarlo e farlo aumentare di volume in modo naturale


La cura del seno e delle ghiandole mammarie è un aspetto molto importante per le donne e non deve assolutamente essere finalizzato solo all’aspetto estetico.
Ecco perché sono lieto di proporvi un trattamento del tutto naturale che, oltre alla cura, vi può far ottenere anche un seno più sodo e voluminoso.
Ingredienti: “30 g di borsa del pastore (capsella bursa-pastoris), 2 cucchiai di olio di ricino o di oliva, olio di onagra (Oenothera biennis). Occorrono inoltre: “ una calza di cotone ed un reggiseno“.
Innanzitutto riempite il calzino con le foglie di borsa del pastore, immergetelo in acqua e fate bollire per 4 minuti. Poi strizzate il calzino e lasciate raffreddare. Dopodichè estraete l’erba e dopo averla messa in un contenitore cospargeteci sopra due cucchiai di olio di ricino.
Dopo aver mischiato bene il preparato inseritelo nelle coppe del reggiseno. Applicate il reggiseno con il preparato per 1 o 2 ore, tre o quattro volte alla settimana. Le applicazioni vanno ripetute per almeno 3 o 4 settimane.
Durante il trattamento, assumere 3 grammi o 6 perle di olio di onagra .
Il trattamento và protratto per 6 mesi.
Il seno durante l’allattamento:
Durante l’allattamento potrebbero comparire delle ragadi al capezzolo.
Le ragadi sono piccole ferite alla pelle, molto dolorose soprattutto mentre il bambino succhia.
Per prevenirle provate ad usare il seguente trattamento.
Ingredienti: “iperico (hypericum perforatum) cime fiorite, olio d’oliva.
Mettete l’iperico in un flaconcino/bottiglietta, fino a riempire il contenitore per un terzo. Versare l’olio d’oliva di prima spremitura avendo cura di coprire tutto l’iperico e chiudete il flacone con un tappo di sughero. Poi fate bollire a bagnomaria per 2 ore, a fuoco lento. Dopodichè lasciate macerare al fresco per 9 giorni, agitando il flaconcino una volta al giorno.
Come si usa:
Dal settimo mese di gravidanza, applicate sui capezzoli due o tre volte al giorno con un leggero massaggio.
Oltre ai vari trattamenti che potete utilizzare, si possono fare anche alcuni esercizi specifici che aiutano a rassodare il seno ed a renderlo più tonico.
Bastano 5 minuti al giorno da dedicare a questi esercizi, che pur essendo semplicissimi, possono essere di grande aiuto.
Sono solo due esercizi. Il primo consiste nello stringere con ciascuna mano il braccio opposto e, in questa posizione, cercate di chiudere le braccia.
Il secondo consiste nel mettere le mani giunte all’altezza del petto e, tenendo gli avambracci in posizione orizzontale, premete forte un palmo contro l’altro.




Seno Bello e in Salute
Prezzo € 9,90